Monte Faito

Il Monte Faito, alto 1131 metri, è una delle cime della catena dei Monti Lattari, gruppo montuoso del Preappennino campano che costituisce la dorsale della Penisola Sorrentina, dalla sella di Cava de’ Tirreni all’estremità meridionale di Punta Campanella. Formato da rocce prevalentemente calcaree, sul versante del Golfo di Salerno è caratterizzato da pareti molto ripide sul mare. Il suo nome deriva dal termine dialettale “faggeto” in quanto il territorio è ricco di faggi oltre che di lecci e castagni. Presso il villaggio Monte Faito, raggiungibile con la Funivia del Faito da Castellammare di Stabia in 8 minuti e in auto dal versante di Vico Equense, c’è un complesso sportivo dotato di campi da tennis, campo da basket/volley e piscina, dove numerosi gruppi tennistici giovanili svolgono i propri ritiri estivi. Numerose ville rendono il luogo un’oasi di pace e di natura. Negli ultimi tre weekend di ottobre si tiene la tradizionale Sagra della Castagna. Sulla sommità della montagna si erge la chiesa di San Michele, il cui nome deriva da un’apparizione dell’Arcangelo Michele sul vicino Monte Molare (1.444 metri). Il monte Faito, inoltre, viene impiegato per le trasmissioni televisive digitali attraverso i numerosi ripetitori ivi installati, a partire dal primo realizzato dalla RAI nel 1955.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.