Mondragone (Ce)

Mondragone (Ce), Bar Margherita e Viale MarechiaroVarie sono le ipotesi circa l’origine del nome Mondragone. Secondo una prima ipotesi il nome deriva dal nome dato alla Rocca dai Normanni, Rocca Dragone, quasi a titolo onorifico verso la moglie del conte Riccardo II, figlia di Dragone, conte di Puglia, di nome Rocca. Una seconda ipotesi vuole il nome derivare dalla somiglianza del monte Petrino, che sovrasta la città, con un drago. Più suggestiva e leggendaria è la terza ipotesi che vuole l’origine del nome legata all’esistenza di un drago che appestava e uccideva chiunque trovasse sul suo passaggio. L’ipotesi più vera è che al tempo dell’invasione barbarica, la famiglia dei Dragoni fu costretta ad abbandonare il paese e a rifugiarsi sul castello sito sul Monte Petrino che sovrasta la città e da lì il nome Monte dei Dragone che con il tempo è diventato appunto Mondragone. Attualmente Mondragone è una località turistica di notevole interesse, è un frequentato centro termale e balneare. Notevoli sono anche le strutture di interesse storico tra cui possiamo Mondragone (Ce), Corso Umberto Iricordare il Palazzo Ducale, in fase di restauro dal 2004, La Rocca sul monte Petrino che a circa 500 mt d’altezza sovrasta la città e dalla quale si può godere un panorama unico di tutto il Golfo di Gaeta, la Chiesa di S. Anna a Monte anch’essa situata in montagna, il Palazo Tarcagnota, e le rovine romane recentemente trovate nei pressi del cimitero. Inoltre la città sommersa di Sinuessa situata nella frazione di Le Vagnole andata sotto il livello del mare in seguito ad un bradisismo che spinse la popolazione mondragonese a spostarsi di pochi chilometri e soprattutto lontano dal mare dove si è sviluppato il quartiere storicp medioevale di S. Angelo famoso per le sue tradizioni folcloristiche e per i suoi vicoletti medievali, in questo quartiere è possibile visitare il palazzo del Filosofo Taglialatela, uomo di cultura di Mondragone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.